palace1.jpgpalace3.jpgpalace2.jpgpalace4.jpg

Bridge Boniek

I russi giocano a scacchi, i polacchi giocano a bridge. E sono molto forti.

Quando nel 1990 un piccolo gruppo di giocatori di bridge, neofiti, decise di fondare un circolo a Lecco, volevamo dargli una  particolare connotazione e su consiglio dei dirigenti del circolo di scacchi Spaski, decidemmo di dargli il nome di Boniek.

Boniek era un notissimo giocatore di calcio, polacco. E ottimo giocatore di bridge. Alla base della filosofia del nuovo circolo vi erano: costi di iscrizione e di partecipazione ai tornei molto bassi, premi ancor più bassi, mai discussioni né tantomeno litigi al tavolo di gioco, massimo rispetto per il compagno e gli avversari.

Il costo di partecipazione al torneo era un euro a persona, e i premi consistevano in una matita o una gomma e così via. Tale spirito vale ancora vent’anni dopo alla Associazione Bridge Zibi Boniek.

Attualmente giochiamo tutti i lunedì, mercoledì e venerdì al Circolo PIO XI - Via Don Invernizzi - Lecco.